via delle Zite

Via delle Zite, da Capo di Vico ai giorni d’oggi: donne sole alla conquista di una strada

Una strada che, imboccata da via dei Tribunali ha un volto, presa da Forcella ne ha un altro. Via delle Zite è anche questo, oltre che una traversa ricca di storia e cultura. Qui, tradizione vuole, avvenne un fatto molto curioso, durante gli anni della guerra. Nel 1943-1944 gli americani della Military Police decidevano di irrompere in questa strada per sequestrare casse di sigarette e ogni bendidio che vi si vendeva.

Gli abitanti del posto erano soliti avvertire il vicinato dell’arrivo dei militari, gridando: “Stanno arrivando mamma e papà“. Questo modo di dire nacque per via delle iniziali MP che si trovavano sul casco e sul braccialetto e che le forze armate made in USA portavano sempre con sé. La polizia militare americana fu così trasformata, attraverso il linguaggio criptico della strada, in Mamma e Papà. Questo fu soltanto uno dei tantissimi stratagemmi messi in atto dalla popolazione per eludere le ferree leggi dei soldati.

Via delle Zite, da Capo di Vico ai giorni d'oggi: donne sole alla conquista di una strada
Tarda di via delle Zite

Via delle Zite e le zitelle del quartiere

Ma torniamo alle nostre Zite di via delle Zite. I cultori più accreditati di storia e tradizioni locali, come il Celano, Capasso, Doria o Marrone, spiegano che in via delle Zite vivevano numerose donne sole, dette in napoletano “Zite” (abbreviazione di zitelle). Queste zite, probabilmente, erano così tante (o così celebri) da meritarsi un nome riconoscitivo. E quindi, cosa c’è di meglio se non dedicare un’intera strada a queste donne? Infatti anticamente il vicolo era chiamato Capo di Vico o a Puzzo e soltanto in epoca moderna mutò il nome.

Altra possibilità potrebbe essere stata la presenza della famiglia Zita lungo tutta la via. Questa versione sembrerebbe anche la più accreditata, ma il fascino della prima storia, ammettiamolo, è nettamente superiore rispetto a questa.

Via delle Zite, da Capo di Vico ai giorni d'oggi: donne sole alla conquista di una strada
Via delle Zite

Bibliografia

Gino Doria, Le strade di Napoli, Riccardo Ricciardi Editore, 1979, Milano

Romualdo Marrone, Le Strade di Napoli, Newton and Compton Editore, 2007, Roma

Luigi Argiulo, I Vicoli di Napoli, Newton and Compton, 2004, Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like