警告:未定义的数组键“wccp_ver_num” /home/storiena/public_html/wp-content/plugins/wccp-pro/play_functions.php 在线的 85

警告:未定义的数组键“wccp_ver_num” /home/storiena/public_html/wp-content/plugins/wccp-pro/private-functions.php 在线的 78
Ercole Farnese: la possente scultura che "riposa" al MAN di Napoli

Ercole Farnese:那不勒斯曼恩“休息”的巨大雕塑

罗伯托·伊奥萨

Se c’è una scultura classica capace di suscitare forza e pacatezza, possenza e stasi allo stesso tempo, quella è l’Ercole Farnese. Conservata al 那不勒斯国家考古博物馆, questo marmo è senza dubbio uno dei pezzi più pregiati della collezione museale e il soggetto attinge a uno dei miti più noti della classicità.

Che fatica, Ercole!

大力神 (per i greci Eracle) era un semidio, figlio di Zeus, dotato di forza sovrumana. Per espiare le tremendi colpe commesse (uccise in preda all’ira la moglie e i figli!) fu invitato dall’Oracolo di Delfi a mettersi al servizio di Euristeo, suo rivale al trono di Micene e Tirinto. Il re gli somministrò dodici complicate sfide, superate le quali Ercole avrebbe ottenuto non solo il perdono divino per le sue terribili azioni, ma anche il dono dell’immortalità.

Gran parte delle dodici fatiche di Ercole hanno a che fare con bestie dalla proverbiale forza e aggressività (il leone di Nemea, l’Idra di Lerna o il cinghiale di Erimanto). Altre invece testimoniano la grande astuzia del semidio, seconda solo alla sua leggendaria forza. E l’Ercole Farnese rappresenta proprio uno di questi episodi.

ercole farnese pollaiolo
Antonio del Pollaiolo, Ercole e l’Idra, tempera, 1475 ca., Galleria degli Uffizi.

Il giardino delle Esperidi e l’inganno del Titano

Euristeo sfidò Ercole nel prendere tre pomi d’oro del leggendario melo che cresceva rigoglioso nel Giardino delle Esperidi.它是关于 un luogo ameno, inaccessibile, di proprietà di Era, moglie di Zeus, e protetto dalle tre ninfe Esperidi. Il fatto che l’Ercole Farnese regga con la mano destra, dietro la schiena, il bottino dorato lascia chiaramente intendere il successo della missione. Ma il “come” è tutto un programma!

L’unico a conoscere l’esatta ubicazione del Giardino delle Esperidi era Atlante, il Titano che reggeva sulle spalle l’intero mondo. Ercole si offrì di reggergli momentaneamente il peso dell’enorme sfera, così da permettere al Titano di entrare nel giardino e rubare i pomi d’oro. Al suo ritorno, Atlante si rifiutò di riprendere il globo, libero ormai da un fardello che lo opprimeva da milioni di anni. Ma Ercole, con una mossa di furbizia, riuscì a uscire dalla situazione di stallo e ad appropriarsi dei tre pomi d’oro.

E l’Ercole Farnese del MANN di Napoli rappresenta esattamente il momento successivo all’incontro con Atlante. L’eroe, stanco per aver retto momentaneamente l’enorme sfera della terra, si concede un momento di riposo reggendo nella mano destra uno dei pomi, attorniato da numerosi elementi che lo contraddistinguono: la pelle del leone e la clava.

ercole farnese museo archeologico naizonale napoli

La storia travagliata dell’Ercole Farnese

La colossale statua dell’Ercole Farnese è una copia del terzo secolo d.C. dell’ateniese Glicone, ispirata al colosso in bronzo di Lisippo. Fu ritrovata a metà del Cinquecento nelle terme di Caracalla (come il Toro Farnese!) ed esposta fino al 1787 nel cortile di Palazzo Farnese a Roma. Una volta trasferita a Napoli, fu inizialmente esposta a 卡波迪蒙特.

Inizialmente l’opera fu ritrovata senza la parte inferiore delle gambe e l’avambraccio sinistro (l’ultima costituisce tutt’oggi un’aggiunta non originale), cosicché Guglielmo della Porta, 的学生 Michelangelo Buonarroti, fu incaricato di realizzare delle gambe da apporre alla scultura. Il pezzo mancante dell’Ercole Farnese fu ritrovato poco dopo, ma i Farnese inizialmente si rifiutarono di sostituire la copia con l’originale, considerata meno bella. Furono alla fine i Borbone a ricomporre interamente il pezzo originale, così come lo ammiriamo oggi.

Dopo le tante fatiche, e le travagliate vicende di restauro, l’Ercole Farnese può adesso finalmente riposare al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dove migliaia di visitatori ogni giorno possono ammirare la sua straordinaria forza, evidente anche in un momento di apparente relax.

来源

  • S. De Caro(编辑), 那不勒斯国家考古博物馆, Electa 那不勒斯。那不勒斯和卡塞塔考古监督局,1999 年。
  • 晚邮报, 艺术杰作-世界博物馆. 考古博物馆。那不勒斯, 2016.

成为支持者!

我们决定从网站上删除广告,以确保最大程度地享受我们的故事。但是,我们需要资金支持来维持我们的编辑活动:加入我们平台的支持者,为您提供许多优势和预览视频!

发表评论


警告:未定义的数组键“allow_sel_on_code_blocks” /home/storiena/public_html/wp-content/plugins/wccp-pro/js_functions.php 在线的 226
错误: 注意: 您不能复制内容!