Storie di Napoli torna in libreria: a dicembre il libro dedicato ai più piccoli

Storie di Napoli torna in libreria: a dicembre il libro dedicato ai più piccoli

Storie di Napoli: i primi due libri

Chi ci segue da un po’ di tempo lo sa: Storie di Napoli è già stato in libreria negli anni scorsi. Storie di Napoli, e Storie di Napoli. Nei vicoli del tempo sono infatti stati i due libri che abbiamo pubblicato, nel 2015 e nel 2017, con Spazio Cultura Italia.

Storie di Napoli torna in libreria: a dicembre il libro dedicato ai più piccoli
Il nostro primo libro: Storie di Napoli.

Li abbiamo presentati in giro per la città e in qualche occasione (ad esempio il Festival Caffeina di Viterbo) ci siamo anche spinti fuori dai nostri confini; ci hanno permesso di arrivare sugli scaffali di coloro che hanno sempre seguito la nostra attività, e abbiamo condiviso con voi l’emozione di avere fra le mani il prodotto concreto del nostro lavoro di ricerca e della nostra passione.

Storie di Napoli torna in libreria: a dicembre il libro dedicato ai più piccoli
Storie di Napoli. Nei vicoli del tempo

I primi due libri che abbiamo scritto, e che recavano storie, leggende, miti e racconti della città, sono purtroppo ormai fuori catalogo da un po’ di tempo. In questi anni, però, abbiamo lavorato a un progetto che per certi versi ci ha entusiasmato anche di più dei precedenti: un libro per i più piccoli!


La copertina del libro, illustrata da Sara Gironi Carnevale

Oggi vi possiamo annunciare, non senza una certa emozione, che questo libro sarà a dicembre in libreria, edito da Neapolis Alma Edizioni, «una casa editrice indipendente, un’indagine che parte da Napoli, città d’elezione, alla ricerca di nuove scritture».

Come sarà composto il libro?

Ci saranno ben 23 storie, tutte illustrate.

Ci saranno antiche fiabe napoletane – ad esempio quella di Petrosinella, che ha dato origine alla più famosa Raperonzolo; o quella, che forse non tutti conoscono, del Re delle Arance; racconteremo però anche gli incanti di Baia Sommersa o di San Gregorio Armeno, senza dimenticare le leggende del nostro folklore come quella del Munaciello o del Coccodrillo del Maschio Angioino.

Ciascuna storia sarà corredata da un’illustrazione, realizzata da uno dei componenti del nostro gruppo di disegnatori o da alcuni amici che hanno voluto collaborare con la loro creatività e il loro entusiasmo.

Sappiamo che questo sarà un anno difficile per il nostro libro. Non potremo, almeno all’inizio, portarlo nelle scuole, realizzare le grandi e festose presentazioni e letture che avevamo in mente coi nostri amici e lettori più piccini.

Allo stesso tempo, però, non vediamo l’ora di farvi vedere l’impegno e la gioia che ci abbiamo messo nel cercare di raccontare Napoli ai più piccoli.

Dopotutto, se siamo qui, è perché siamo stati bambini che amavano le storie.

You May Also Like