Michele Lofrano, l’orafo del Re

费德里科·达达托

Michele Lofrano è stato un abile ed importante orafo presso la corte del re 斐迪南六世波旁酒, nonché console dell’Arte nel 1753, 1756 e 1761.

Una delle opere più famose di Michele Lofrano

È possibile ammirare il prodotto della sua arte ancora oggi, grazie al 圣热纳罗宝藏博物馆, nel quale è presente un calice tempestato di pietre preziose, circa seicento, con all’interno la firma dell’artista donato proprio dal re al “Tesoro di Napoli“.

Michele Lofrano, l'orafo del Re
Il Tesoro di Napoli è presente nel Duomo di San Gennaro

Quando Michele Lofrano divenne proprietario di un’intera strada

Un altro motivo per il quale questo autore rimane vivo ancora oggi fra le strade del centro storico di 那不勒斯 è la presenza di una targa nel 博尔戈·奥雷菲奇. La zona, come è facile da intuire, era molto diversa da come la conosciamo oggi, precisamente era composta da una miriade di vicoli paralleli.

Un’usanza molto particolare a Napoli consisteva nella presenza di targhe delle sentenze affisse tra le strade e la Traversa II Orefici non è da meno dal momento che, dopo numerose pratiche burocratiche con il Tribunale della Fortificazione, Michele Lofrano riuscì ad ottenere la 财产 del terreno, che di fatto resta suo dopo circa 300 anni.

Michele Lofrano, l'orafo del Re
La targa della sentenza che definisce la proprietà della strada all’orafo di corte e Deputato del Tribunale della Fortificazione Michele Lofrano

资料来源:

Cos’era il Tribunale della Fortificazione, Mattonata e Acqua

Il Tesoro di San Gennaro

成为支持者!

只需一点点贡献,您就可以让坎帕尼亚最大的文化传播网站保持活力!为您带来诸多优势


警告:未定义的数组键“allow_sel_on_code_blocks” /home/storiena/public_html/wp-content/plugins/wccp-pro/js_functions.php 在线的 234
错误: 注意: 您不能复制内容!