Le origini quasi dimenticate del Vomero

Le origini quasi dimenticate del Vomero

Ci troviamo oggi a via Conte della Cerra , più precisamente dove si trova la parte più alta della stazione della metropolitana di Salvator Rosa; ma cosa rende speciale questo luogo? Il fatto che qui ,incastonati tra i palazzi del boom edilizio degli anni Sessanta, vi siano resti di un’antica strada romana. Questa era la via , denominata Antiniana, che da Napoli ( precisamente da piazza San Domenico Maggiore) conduceva a Pozzuoli passando per la collina del vomero.
La chiesa dietro l'angolo

La chiesa dietro l’angolo

cesarea chiesa   Questa deliziosa chiesetta dal colore insolito e dal pauroso Occhio della Provvidenza che tutto vede, sorge su una delle vie principali di Napoli che collega il centro…
L'ultimo sciuscià

L’ultimo sciuscià

L’ultimo sciuscià   Seduto ai piedi della galleria Umberto, solo, guarda uno ad uno tutti i passanti di Via Toledo.Sa riconoscere chi sarà il suo prossimo cliente. Si alza, sgranchisce…
Le porcellane di Capodimonte

Le porcellane di Capodimonte

Qui nella metà del Settecento , il re Carlo di Borbone e sua moglie Maria Amalia di Sassonia fondarono la Real Fabbrica di Capodimonte. Questo ci fa comprendere come Carlo, capostipite della dinastia dei Borbone di Napoli, abbia inaugurato per la nostra città un periodo di rinascita politica ma anche , soprattutto, culturale.
L'ospedale delle bambole

L’ospedale delle bambole

    Oggi vi raccontiamo la storia di una storica bottega napoletana, che da anni rallegra bambini ed adulti di ogni generazione : questa è la storia dell’ospedale delle bambole.…